Lecce: la Chiesa festeggia il decennale del Santo

14.10.2015

Comunità leccese in festa in vista dell'apertura del decennale della canonizzazione di San Filippo Smaldone, proclamato santo da Benedetto XVI il 15 ottobre 2006. Fondatore delle Suore Salesiane dei Sacri Cuori, il Santo morì a Lecce il 4 giugno 1923, e nella Chiesa delle Scalze, oggi Santuario diocesano, sono custodite le sue reliquie. Nel capoluogo salentino operò per gran parte della sua vita, soprattutto per il sostegno e l'educazione morale dei sordomuti. E la città celebra il suo Santo con un anno pieno di iniziative, che culminerà il 15 ottobre 2016. " L'Istituto religioso da lui fondato - spiega Sr Caterina Bufi, coordinatrice didattica dell'Istituto Smaldone di Lecce - ha organizzato una serie di eventi commemorativi prer celebrare con letizia spirituale questo importante momento, rievocando la ratifica ufficiale della santità di Don Filippo".
Si comincia questa sera, alle ore 19:00, con la Messa solenne celebrata nel Duomo e presieduta dall'Arcivescovo Metropolita di Lecce, Domenico D'Ambrosio. Per domani, alle ore 18:00, presso l'Istituto "Smaldone" in via Giammatteo, la presentazione del volume "Suore Salesiane dei sacri Cuori - nascita e sviluppo di una Congregazione". Interverranno all'incontro anche gli autori del libro: Suor Ines De Giorgi, Madre Generale della Congregazione, e il prof. Hervè Cavallera,docente ordinario di pedagogia presso l'Università del Salento.I relatori saranno: Sua Ecc.za l'Arcivescovo Mons. D'Ambrosio e il Prof. Gaetano Mollo, docente presso l'Università di Perugia.