Salerno “Sentirci uniti” – con lo sport che riabilita

25 maggio 2019

Le sale interne, la palestra e gli spazi all’aperto dell’Istituto Filippo Smaldone di Salerno – in via Vito Lembo, hanno ospitato la terza edizione della manifestazione sportiva “Sentirci uniti”. L’evento, patrocinato dal comune di Salerno, con la collaborazione del comitato provinciale Aics, ha visto la partecipazione dei giovani studenti degli Istituti Filippo Smaldone di via Pio XI e di Via Vito Lembo, dell’Istituto del Sacro Cuore di Gesù e della Scuola Statale Monterisi. I ragazzi si sono confrontati in tennis, basket, calcio a 5, pallamano, scherma, atletica leggera, tiro alla fune, in quella che è stata definita una sorta di mini-olimpiade, all’insegna della integrazione e della socializzazione mediante lo sport. Ideatore dell’evento e responsabile del progetto, Pierluigi Mottola, docente di educazione motoria negli istituti Smaldone. L’Assessore alle Politiche sociali Nino Savastano, entusiasta, si è cosi espresso: “E’ davvero una bella manifestazione che intende favorire l’integrazione tra studenti, senza barriere, né muri. Gli obiettivi sono inclusione e socializzazione, ma anche tanto divertimento per i giovani partecipanti”. La scuola è vita, e dalla vita scaturisce il vero sapere. Essa, promovendo uno stile di vita inclusivo, educa al rispetto dell’altro e all’accoglienza del diversamente abile.