Roma- Ist. scolastico F.Smaldone- Unità d'Italia

17 marzo 2018

Il 17 marzo l’Istituto Filippo Smaldone di Roma ha organizzato, per celebrare l’anniversario dell'Unità d'Italia, una giornata davvero particolare. L'Anniversario dell'Unità d'Italia è anche conosciuto con il nome di "Giornata della Costituzione dell'Inno e della Bandiera". Si tratta di una ricorrenza civile del nostro Paese, che commemora la nascita del Regno d'Italia, avvenuta il 17 marzo del 1861, quando la Camera dei Deputati, dell' allora Regno di Sardegna, approvò il progetto di legge del Senato che dava a Vittorio Emanuele II il titolo di re del Regno d'Italia. La manifestazione si è aperta con la fanfara della Polizia di Stato che ha commosso i presenti con il bellissimo Inno di Mameli, il momento è stato accompagnato dall’onore alla bandiera. Subito dopo la Coordinatrice delle Attività didattiche ed educative, Suor Caterina Bufi, accompagnata da due alunni e le autorità, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Penitenziari, ha ricordato gli eroi caduti con un dono floreale. Ricco di gioia e di divertimento è stato il momento in cui l’unità cinofila della Polizia ha mostrato ai presenti l’attività svolta da alcuni cani.
Tutti gli alunni, dalla Scuola dell’Infanzia fino alla Secondaria di Primo Grado, il Dirigente scolastico, i docenti, il personale educativo e i genitori hanno fatto memoria di un passato glorioso che continua a vivere nel senso di appartenenza al nostro straordinario paese, simbolo di pace e democrazia. Amare la propria patria significa essere orgogliosi di appartenere alla propria nazione.
Papa Francesco ha detto, durante un incontro con i giovani,: “Se non siete patrioti non farete nulla nella vita, perché i figli devono amare il loro paese”.
L’Art. 52 della Costituzione ci ricorda che: “la difesa della Patria è sacro dovere del cittadino”. La Costituzione elenca numerosi diritti e doveri dei cittadini italiani, ma quello della difesa della patria è l’unico che definisce “sacro”.
“La Patria non è un’opinione (...) la Patria è un vincolo fatto di molti vincoli che stanno nella nostra carne e nella nostra anima, nella nostra memoria genetica.
È un legame che non si può estirpare.”(Oriana Fallaci).
La giornata si è conclusa con un momento di festa dedicato ai papà. Gli alunni hanno potuto condividere con loro un bel momento e hanno ricordato l’importante ruolo educativo di un padre. “Che grande forza è un padre. E’ colui che con la sua mano grande come il cielo indica la strada, che con uno sguardo toglie ogni paura. E’colui che sente il cuore di un figlio nel suo”.