Maumere (indonesia): La gioia spirituale di Ancelina

15 ottobre 2020

"Non ti chiamerai più Ancelina, ma Suor Ancelina" - queste parole ha fatto risuonare nella Cappella della nostra Casa il Celebrante, nella persona del Vescovo di Maumere, ad indicare il nuovo stato assunto nella Chiesa di Dio dalla giovane Ancelina. E la giovane ha sentito in sé il tripudio della grazia che alleata alla sua libertà creaturale compirà prodigi, le opere meravigliose che il Dio della vita realizza nelle sue creature umili e semplici. Oggi la consacrazione battesimale nella vita di Ancelina si è potenziata con la professione religiosa e la sequela di Cristo nella via dei Consigli evangelici che esprimono la libertà del cuore per amare Dio in primis, i fratelli in nome di Dio e le cose tutte come strumenti e non fini della vita. Ma questo atto compiuto dalla candidata non è solitario, ma ecclesiale. Gioisce la famiglia religiosa delle Suore Salesiane dei Sacri Cuori che ringrazia il Signore, padrone della messe e invoca la protezione del nostro Santo Fondatore su questa figliola che, arricchendo la Chiesa di santità, dona gioia e vitalità a tutto l'Istituto religioso.