Dall'Instrumentum laboris al Progetto d'Istituto (2015-2021)

Dall'Instrumentum laboris al Progetto d'Istituto (2015-2021)
17 - 19 luglio 2015

Nei giorni 17-18-19 luglio le Capitolari, sotto la guida di Padre Marcelo BRAVO (L.C.) e della docente universitaria Maria Rita SERIO, hanno approfondito l'Instrumentum laboris, al fine di di pervenire e definire gli obiettivi, i contenuti e i criteri formativi delle 4 aree del documento: La vita spirituale, La vita fraterna, la Consacrazione nell'era mediatica, Il carisma e le opere dell'Istituto.
Sono emerse le linee per un percorso formativo all'insegna della libertà autentica della persona che s'inserisce per amore in un piano di mediazioni umane per fare la volontà di Dio. Povertà,castità e obbedienza nell'era mediatica possono essere minacciate dai media, perché, questi strumenti, smascherando le fragilità presenti nella struttura di personalità e di formazione, possono rivelare le fragilità. L'uso di questi strumenti, che sono un'opportunità preziosa per la riduzione dei tempi e distanze, per un arricchimento culturale e informativo, per relazioni con i lontani e per diffondere il messaggio della bellezza della consacrazione e della missione, possono diventare una minaccia. Pertanto al prossimo Consiglio le Capitolari hanno affidato il compito conseguente al loro ruolo di preparare un Codice di formazione ai media perché la religiosa possa fare un uso corretto. Dalla fase di studio e di redazione, il giorno 19 luglio 2015, alle ore 18:00, è stato approvato con gioia il Documento che ha come titolo "La Salesiana dei Sacri Cuori:testimone gioiosa dell'amore misericordioso di Dio"; è l'espressione del cammino profetico di santità che intende fare l'Istituto nel sessennio 2015-2021. Ma qual e il porto al quale l'Istituto vuole approdare? Ce lo dice S. Paolo: "Nessuno può porre un fondamento diverso da quello che già vi si trova, che è Gesù Cristo" (1 Cor 3, 11).