Archivio In primo piano

12 giugno: Giornata Mondiale contro il lavoro minorile

Dal Rapporto Unicef risulta che 150 milioni di bambini (fra i cinque e i quattordici anni) sono costretti a lavorare e impiegati nelle forme peggiori di lavoro - come quelle che prevedono carichi pesanti, contatto con sostanze chimiche o velenose e un orario di lavoro prolungato (spesso anche di notte). Oltre il 60% risulta impiegato nell'agricoltura; il 7% nell'industria e il 16% nei servizi.

Pagine